Il Piano regolatore della Città è definitivamente operativo

logo Comune di AgrigentoIl Consiglio comunale nella seduta di ieri, mercoledì 1febbraio 2012, ha votato la preso d’atto del Piano regolatore generale del Comune di Agrigento, insieme alle norme di attuazione e al regolamento edilizio comunale, con le modifiche apportate dall’Assessorato regionale per il territorio e l’ambiente attraverso i decreti emanati dal Dirigente generale dello stesso assessorato del 2009, 2010 e del 2011 con i quali è stato approvato lo strumento urbanistico del comune.

“L’iter per giungere alla definitiva approvazione del Piano regolatore e finalmente consegnare alla città uno strumento fondamentale per il suo sviluppo urbanistico moderno e civile, è stato lungo e travagliato” – dice a tal proposito il Sindaco Marco Zambuto, che così prosegue:

“La prima adozione del progetto di Piano da parte del Consiglio comunale risale, a conclusione di un pluriennale precedente percorso, all’anno 2004, per arrivare al 2010, anno in cui la società incaricata della relativa progettazione, ha rimodulato la cartografia del Piano e definito le norme di attuazione al fine di introdurre tutte le modifiche e le correzioni apportate dal competente Assessorato regionale.”

“Con la recente riorganizzazione degli uffici del settore urbanistica, voluta da questa Amministrazione comunale – dice ancora Zambuto – si è dato un ulteriore impulso per la definizione e risoluzione di tutte le criticità che erano state riscontrate dall’Assessorato regionale e si è oggi pervenuti all’approvazione definitiva dello strumento urbanistico della città di Agrigento”.

“Questa Amministrazione comunale e questo Consiglio comunale – commenta ancora il primo cittadino – hanno scritto una pagina importante per la città di Agrigento. Si chiude una travagliata pagina della storia della nostra città e si apre una moderna e più civile condizione di sviluppo urbano e territoriale. La presa d’atto da parte del Consiglio del Decreto regionale dell’Assessorato al territorio e dunque la definitiva approvazione dello strumento urbanistico, assume un alto valore politico per la nostra città perché mette fine ad una vicenda urbanistica rispetto alla quale non ci possono essere altre valutazioni tecniche o politiche che ne possano compromettere l’efficacia e l’operatività immediata: questo Piano regolatore, la Città lo ha aspettato per tanti lunghi anni e finalmente ieri sera si è restituita ai cittadini, in un momento particolare di difficoltà economiche, la prospettiva per uno sviluppo urbanistico ordinato e si sono poste le basi per un nuovo rilancio economico della nostra Agrigento”.

2 febbraio 2012