logo Comune di Agrigento

Pubblicato l’avviso per l’aggiornamento dell’albo degli enti accreditati per i servizi di assistenza scolastica in favore degli alunni portatori di handicap grave anno scolastico 2017-2018

Il Comune di Agrigento ha pubblicato l’avviso per l’aggiornamento dell’albo comunale degli enti accreditati per l’erogazione del servizio di assistenza scolastica per l’autonomia e la comunicazione e l’assistenza igienico-personale a favore di alunni residenti in Agrigento portatori di handicap grave che frequentano le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado della città.
Anno scolastico 2017/2018 e seguenti.

La domanda di accreditamento, redatta sull’apposito modulo scaricabile dall’albo pretorio on line – sezione Bandi, avvisi di gara nonchè disponibile presso il servizio Pubblica istruzione e scuole, deve essere presentata direttamente presso l’ufficio protocollo del Comune di Agrigento, pena l’esclusione, entro le ore 12 del 01/08/2017, in busta chiusa, sigillata con ceralacca, con esternamente la dicitura “Domanda di accreditamento e/o rinnovo servizio di assistenza all’autonomia e alla comunicazione e igienico-personale nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria dì primo grado del Comune dì Agrigento a favore degli alunni diversamente abili- Anno scolastico 2017/2018 e seguenti”.

La domanda dovrà essere sottoscritta dal rappresentante legale dell’ente o associazione richiedente.
Nel caso di raggruppamento la domanda dovrà essere sottoscritta congiuntamente dai rappresentanti legali di tutti gli enti o, in alternativa, dal rappresentante legale dell’ente capogruppo al quale gli altri abbiano conferito mandato collettivo, da allegare all’istanza.

All’istanza andrà allegata tutta la documentazione richiesta nell’ avviso, in originale o copia autenticata o, in alternativa, attraverso dichiarazione sostitutiva resa espressamente ai sensi del D.P.R. n. 445/2000.

Possono presentare istanza di accreditamento:
– Gli enti ed organizzazioni no-profìt;
– Le cooperative sociali e loro consorzi in possesso dei seguenti requisiti, dichiarati anche mediante autocertificazione:
1. Iscrizione all’Albo regionale di cui alla legge regionale n. 22/1986 per i servizi oggetto dell’accreditamento o al registro regionale delle associazioni di solidarietà familiare -art. 16 della L. R. N. IO 72003 ” norme per la tutela e la valorizzazione della famiglia”.
Qualora l’albo non presenti l’apposita sezione l’ente dovrà essere in regola con la normativa di riferimento del servizio per cui richiede l’accreditamento e possedere le relative autorizzazioni a funzionare.
2. Essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore dei propri lavoratori;
3. Essere in possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del decreto legislativo n. 163/2006;

4. Assenza di risoluzioni di contratto negli ultimi tre anni, a seguito di contenzioso ed assenza dì precedente cancellazione dall’albo per gravi inadempienze (in occasione dei rinnovi successivi alla prima istituzione);
5. Di avere sede legale nel territorio del Comune di Agrigento o, in difetto, di impegnarsi a dotarsi, prima del formale affidamento del servizio, di sede operativa idoneamente attrezzata nel territorio di Agrigento. Nel caso di raggruppamento, i citati requisiti dovranno essere posseduti da tutti gli enti del raggruppamento .

Le dichiarazioni di possesso dei requisiti di cui sopra rese devono essere sottoscritte, pena esclusione, dal legale rappresentante dell’ente, con allegata fotocopia del documento dì identità in corso di validità e rese nelle forme dell’autocertificazione prevista per legge.

All’istanza di accreditamento è necessario allegare la seguente documentazione:
– Atto costitutivo e statuto in copia conforme all’originale;
– Carta dei servizi prevista dall’art. 13 della legge n. 328/2000 redatta ai sensi del D.P.C.M. 19/05/1995;
– Elenco degli operatori che potranno essere preposti al servizio sia per l’assistenza all’autonomia e comunicazione che per l’assistenza igìenico-personale, ove affidato, corredato dai relativi titoli professionali previsti per legge ed indicati nel documento esplicativo. Il possesso dei titoli può essere in fase di iscrizione autocertificato, fermo obbligo di produzione di copia dei titoli in fase di successivo affidamento;
– Dichiarazione di impegno a far svolgere al personale impiegato nel servizio corsi di aggiornamento di almeno otto ore distribuite nel corso dell’anno.
L’assenza o l’ irregolarità di parte della documentazione e/o delle dichiarazioni rese potrà essere integrata su richiesta dell’ente nel termine massimo perentorio di giorni tre dalla richiesta, a pena di decadenza ed esclusione.

vai alla bacheca della P.I.
23 giugno 2017