Sedute del Consiglio comunale del 15, 20, 26, 29 luglio e 3, 5 agosto 2010

seduta del Consiglio del 15 luglio 2010

seduta del Consiglio del 20 luglio 2010

aggiornamento lavori – seduta del 26 luglio 2010

aggiornamento lavori – seduta del 29 luglio 2010

aggiornamento lavori – seduta del 3 agosto 2010

aggiornamento lavori – seduta del 5 agosto 2010

 

Ordine del giorno del 15 e 20 luglio 2010

  1. Nomina scrutatori;
  2. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
  3. Approvazione Regolamento per gli interventi di assistenza sociale e per i servizi previsti del servizio sociale professionale:,
  4. Integrazione agli articoli 31 delle Norme di Attuazione del P.R.G. adottato con delibere di C.C. n. 54 del 29/04/04 e n. 108 del 20/07/2005 e approvato dall’A.R.T.A. con Decreto D.G. n. 1106DRU del 28/10/09;
  5. O.d.g. – Esame situazione tratto via Empedocle prospiciente palazzo Riggio, interessato da eventi franosi. Verifiche effettuate dagli organi comunali, dal Genio Civile, dalla Protezione Civile Regionale, a firma del consigliere Arnone;
  6. O.d.g. Verifica, mediante relazione degli uffici ed approfondimento da parte dei consiglieri, in ordine alla conformità alla normativa vigente dei c.d. “pennelli a mare” quale metodo dei reflui consentito, a firma del consigliere Arnone;
  7. O.d.g. – approfondimento e discussione in ordine alla riduzione da 24h a 12h della postazione 118 di San Leone, ripristino postazione 24h, proposto del gruppo dell’ U.D.C.;
  8. O.d.g. –  Analisi e ricadute nel territorio dell’Evento Sagra del Mandorlo in Fiore. Rendicontazione, Costi e benefici delle somme erogate dall’Ente Comune. Quali ritorni per la nostra Città, a firma del consigliere De Francisci;
  9. Proposta di legge di iniziativa comunale ex artt. 32, 33 e 41 L. R. n. 1 del 10/02/2004;
  10. Relazione del Sindaco in Consiglio comunale sull’operato dell’amministratore unico dell’ATO rifiuti GESA AG 2, Avv Francesco Truglio, a firma del consigliere Saeva ed altri;
  11. Pericolo crolli nel Centro Storico della Città;
  12. Discussione sulle zone C4 del nuovo Piano Regolatore Generale del Comune di Agrigento;
  13. Iniziative in ordine agli impegni della regione in merito all’approvvigionamento idrico della città di Agrigento in relazione all’eventuale mantenimento in funzione del nuovo depuratore di Porto Empedocle e ali’attribuzione dei relativi costi di produzione e gestione, a firma del consigliere Arnone.
  14. Atto di indirizzo all’Amministrazione comunale ed agli uffici al fine di ottenere una proposta per il Consiglio comunale, che affronti il problema di una variante normativa al P.R.G., in riferimento all’art. 74 septiem – soppresso dal decreto dì approvazione – a firma dei componenti della II commissione;
  15. Variante normativa alle norme d’attuazione del P.R.G.;
  16. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio derivante dalla sentenza 528/09 emessa dal tribunale di Agrigento nel procedimento R.G. n.488/04- Fasc. 62/GO/2004;
  17. O.d.g. – Reale situazione del polo universitario del Comune di Agrigento, a firma del consigliere Alfano;
  18. O.dg. – Piano relativo allo spostamento impianti di trasmissioni radiotelevisivi e telefonici con primario riferimento al sito della Rupe Atenea, a firma del consigliere Amene;
  19. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio derivante dalla sentenza 521/09 emessa dal tribunale di Agrigento resa nel procedimento R.G. n.3478/07- Fasc. 142/GO/07;
  20. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio derivante da acquisizione di servizi di manutenzione senza preventivo impegno contabile – Ditta SIBO s.r.l. corrente in Agrigento;
  21. Sostituzione componente commissione elettorale.
  22. Riconoscimento legittimità d.f.b. derivante dalla sentenza D. 28/2008 emessa dal Giudice di Pace di Agrigento nel procedimento R.G. n. 1340/2006 – rase. 150/go/2006;
  23. 23.    Riconoscimento legittimità d.f.b. derivante dalla sentenza n. 245/2010 emessa dalla Corte di Appello di Palermo, resa nel  procedimento R.G. n. 46/06 – fasc. 47/go/03;
  24. Riconoscimento legittimità d.f.b. derivante dalla sentenza n. 542/2009 del Tribunale di Agrigento resa nel procedimento R.G. n. 1749/2006 – fase. 65/go/2008;
  25. O.d.g. – Esame transazione del 28/10/2003 fra la società CREA s.r.l. ed il Comune di Agrigento, atto pubblico del 14 giugno 1966, a firma del consigliere Picarella;
  26. O.d.g, Gestione servizi società TUA. Proposte e suggerimenti per il miglioramento del servizio, a firma dei componenti della VI Commissione consiliare;
  27. Atto di indirizzo- indizione Conferenza di servizi completamento depuratore del Villaggio Peruzzo, a firma dei componenti della II Commissione consiliare;
  28. Centro comunale di raccolta differenziata da realizzare nel Piazza La Malfa. Parziale modifica al regolamento comunale por il Commercio su aree pubbliche.
  29. Problematiche inerenti i Cimiteri di Montaperto e Giardina Gallotti, a fuma del consigliere Burgio;
  30. Autoregolamentazione del Consiglio comunale finalizzato alla programmazione delle singole sedute in base alla disponibilità temporale di ogni consigliere, a firma del cons. Arnone;
  31. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio derivante dalla sentenza 524/2010 emessa dal tribunale di Agrigento in favore del Sig. Neri Alfonso – fasc. 27/GO/2007;
  32. Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio derivante dal Decreto Ingiuntivo n. 252/09 emesso dal Giudice di Pace di Agrigento in favore del Sig. Canta Alfonso – fasc- 109/GO/09;
  33. Regolamento per gli acquisti verdi;
  34. Approvazione schema di convenzione con enti gestori comunità alloggio per minori;
  35. Approvazione schema di convenzione con enti gestori comunità alloggio per disabili;
  36. Approvazione schema dì convenzione con enti gestori casa di accoglienza per gestanti – ragazze madri – donne in difficoltà;
  37. Approvazione schema di convenzione con enti gestori di casa riposo per anziani;
  38. O.d.g. – immediato intervento da parte del Governo nazionale affinchè vengano approvate le norme necessarie per garantire la stabilizzazione triennale della riduzione degli oneri previdenziali a carico delle aziende ricadenti in aree montane.

I punti 33, 34, 35, 36 e 37 sopra descritti potranno essere deliberati dopo l’espletamento delle procedure di cui all’art 12 del vigente regolamento del Consiglio comunale.