Da venerdì 17 e fino a mercoledì 22 aprile si può partecipare alla consultazione popolare sul rigassificatore

A partire dalle ore 15 di venerdì 17 aprile sono aperti i seggi per il primo giorno della consultazione popolare, indetta con deliberazione della Giunta comunale, relativa alla realizzazione, nel comune di Porto Empedocle, di un terminale di rigassificazione di gas naturale.

Gli elettori potranno esprimere la propria volontà anche sabato 18 aprile dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19, domenica 19 aprile dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 21.
Lunedì 20 e martedi 21 i seggi elettorali resteranno aperti dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 19, mentre mercoledì soltanto dalle ore 9 alle ore 13.
I seggi nei quali i cittadini potranno manifestare il voto sono ubicati nelle seguenti sedi:
Ufficio elettorale sito in via Atenea (piazza Gallo),
Biblioteca comunale di piazzale A.Moro,
Scuola media “Castagnolo” di via Manzoni,
Scuola media “Frank” di via Cimarra,
Scuola elementare “Nuova Manhattan” del villaggio Peruzzo,
Scuola elementare “Fava” di Monserrato,
Ufficio anagrafe distaccato di via della Concordia a Villaseta,
Ufficio anagrafe distaccato di Giardina Gallotti,
Ufficio anagrafe distacco di Montaperto,
Palazzo dei congressi del villaggio Mosè.
Il quesito della consultazione popolare è il seguente: “Volete la realizzazione nel Comune di Porto Empedocle, a confine del territorio di Agrigento ed in prossimità del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, di un terminale di rigassificazione di gas naturale liquefatto e che, pertanto, l’Amministrazione Comunale interrompa le azioni legali già avviate nel merito, a tutela della vocazione turistica della Città di Agrigento?”

16 aprile 2009