Il Tempio della Concordia

Tempio della ConcordiaLungo la Via Sacra, si erge il tempio della Concordia, il cui nome è un richiamo ad una iscrizione latina che faceva riferimento alla “Concordia degli Agrigentini”.

Eretto nel V secolo a.C. è oggi quello meglio conservato grazie al fatto che nel VI secolo d.C. venne adattato e trasformato in chiesa cristiana dedicata ai santi Pietro e  Paolo.

Il basamento segue perfettamente l’inclinarsi della collina. In origine le pareti del tempio, le sue colonne e le scale erano dipinte di bianco e i capitelli e i frontoni variopinti.Tempio della Concordia

Il tetto era di marmo e le grondaie sporgevano con teste di leone.

L’ingresso principale era quello presente sul lato est perché gli  antichi greci pensavano che il tempio dovesse guardare là dove sorge il sole che rappresenta la vita e non ad ovest, dove il sole tramonta, segno di buio e tenebre e sede dell’Ade.

Anche questo tempio, come tutti gli altri, è in stile dorico. Le sue colonne sono alte 6 metri e 72 centimetri ciascuna.
Tempio della Concordia
veduta interna del Tempio della ConcordiaOggi il tempio della Concordia è uno dei simboli di questa Valle.

La vista del tempio illuminato con il tramonto sullo sfondo è uno spettacolo sicuramente unico al mondo.