Sabato 21 febbraio viene riaperto l’Archivio storico del Comune

Sabato 21 febbraio, alle ore 10.30, presso la Biblioteca comunale di piazzale Aldo Moro, il sindaco Marco Zambuto e l’assessore ai beni e alle attività culturali Settimio Biondi restituiranno alla città ed al mondo della cultura l’Archivio storico del comune di Agrigento ospitato presso detta Biblioteca.
L’archivio storico comunale è intitolato a Salvatore La Rocca, insigne ricercatore, storiografo e poligrafo che indagò con i propri studi la storia agrigentina, ed, in particolare, quella meno nota ed appariscente, medievale e moderna.
L’archivio è costituito da atti, pubblicazioni, libri e manoscritti che testimoniano la storia amministrativa, culturale e sociale della nostra Città, a partire dal XV al XX secolo.
La parte più corposa dei documenti risale all’Ottocento anche se non mancano atti con date antecedenti come quelle del 1330 riferiti al cosiddetto “libro verde”, un libro delle consuetudini e privilegi che regolavano la vita della città in quel periodo oppure le “Giuliane dei Monti di pietà” databili intorno al 1600.
Inoltre sono custoditi i registri di stato civile che vanno dal 1820 al 1900.
Gli organi di informazione sono invitati a partecipare.

18 febbraio 2009